Aroma naturale? Aroma Artificiale? Occhio all’etichetta!

Se la scorsa settimana vi abbiamo parlato della dicitura “gelato artigianale”, e di quanto sia diffusa anche tra chi produce un gelato che è tutto fuorché artigianale, oggi vogliamo focalizzarci su quello che, ahinoi, è l’ingrediente più utilizzato da molte gelaterie: l’aroma. Aggiunto a coloranti e grassi vegetali idrogenati, ha il compito di donare il “gusto” al gelato.

Eh sì… abbiamo scritto “gusto” tra virgolette perché non si può certo paragonare il gusto di un gelato nato da un aroma di vaniglia con uno realizzato con il baccello di vaniglia! Il motivo per cui la maggior parte delle gelaterie utilizza gli aromi? Semplice: risparmiare tempo ma anche denaro!

Noi di Adèl, che in linea con la nostra filosofia non utilizziamo alcun tipo di aroma, riteniamo tuttavia opportuno informare il consumatore circa la distinzione tra aromi naturali ed artificiali, riferendoci non solo al mondo del gelato: se i primi vengono ottenuti da ingredienti naturali, i secondi vengono invece prodotti chimicamente.

Come fare a riconoscerli? Occhio all’etichetta! Se si tratta di aromi artificiali comparirà esclusivamente la dicitura “aromi”, e solo in caso contrario quella “aromi naturali”!